Catena del freddo per veicoli commerciali

CATENA DEL FREDDO PER VEICOLI COMMERCIALI

Solitamente nella catena del freddo vengono utilizzati "Veicoli Commerciali" ovvero veicoli da carico leggeri, generalmente con porte posteriori incernierate.
Catena del freddo per veicoli commerciali

Questa tipologia di mezzi causano grossi problemi quando devono essere collegati alla baia di carico, perché non permettono un corretto avvicinamento. La rampa di carico standard è troppo pesante e troppo larga per la loro portata (i Veicoli Commerciali hanno solitamente un pianale molto basso, tra 60 ed 80 cm da terra mentre l’altezza standard delle baie di carico è di 1,1 – 1,2 m, troppo alta per un collegamento con pianali così bassi).

LE PERDITE TERMICHE tra l'apertura della baia ed i Veicoli Commerciali sono quindi solitamente rilevanti ed è necessario quindi un corretto disegno di tutta la baia di carico, per limitare al massimo le dispersioni di calorie generate da un non corretto sistema di attracco del veicolo alla baia di carico.
'veicoli commerciali' attraccati ad una baia di carico

Nella prima foto alcuni "veicoli commerciali" attraccati ad una baia di carico standard. Notare la porta posteriore aperta a 180 gradi, che può essere aperta ulteriormente fino a contatto con la parete del furgone.
È evidente l'impossibilità di caricare razionalmente il veicolo da baie di carico standard, con banchina all’altezza standard di circa 1100 - 1200 mm. Per il carico razionale di questi veicoli la baia di carico deve essere specializzata.

CAMPISA consiglia di dedicare una serie di baie di carico ai soli Veicoli Commerciali, realizzando una banchina con altezza di circa 60 - 70 cm (il sistema più semplice è quello di rialzare una zona del piazzale).

baia di caricoCome deve essere realizzata una baia di carico per Veicoli Commerciali?
La baia di carico deve essere concepita per arrestare i veicoli commerciali a distanza tale dalla banchina da poter

  • arrestare il veicolo e spegnere il motore rapidamente, senza molte manovre. Per fare ciò si possono usare riscontri a terra (vedi foto) se lo sbalzo posteriore è sempre uguale, oppure un semaforo rosso-verde gestito da una cellula fotoelettrica.
  • aprire di 90° le porte del furgone, con almeno 200 mm tra porta aperta e banchina.
  • far scendere una rampa di carico del tipo “a filo banchina con posizione di riposo in verticale”, con raccordo al pianale del veicolo.

In questo modo il veicolo può essere attraccato e caricato anche dal solo autista in piena sicurezza.

Tra le numerose soluzioni CAMPISA per la catena del freddo, consigliamo:

  • Il sigillante "retrattile", è un sistema composto da tre teli frontali entro cui si sigilla il retro del veicolo. La struttura “retrattile” preserva il sigillante dai danni dovuti ad eventuali attracchi fuori centro, ritraendosi e ritornando alla sua posizione naturale, estesa.
  • Il tetto del sigillante è provvisto di canale di raccolta acque piovane con scarico laterale interno. Senza il canale di scolo si formano delle pozze d’acqua sul tetto, che cadono in testa agli operatori all’attracco dei veicoli.

>> Scopri le soluzioni CAMPISA per la catena del freddo