Rampe con becco a raggio

RAMPE CON BECCO A RAGGIO

Rampa di carico elettroidraulica con becco a raggio, robusta e duratura, permette il carico-scarico dei mezzi nel modo più sicuro possibile. Altezza fossa di soli 550 mm. Montaggio con semplici accessori in fossa tradizionale. Cerniera antivento di testata, con raccordo continuo.

Massima inclinazione di raccordo del 12,5% come da EN 1398 (inclinazione antiscivolo), in realtà non tutti i carrelli sollevatori sono in grado di percorrere pendenze del 12,5% bensì pendenze meno inclinate, è suggerito un limite dell’8% per i carrelli e del 4% per i transpallets elettrici.

Sollevamento massimo sopra il livello banchina: circa 640 mm
Abbassamento Massimo sotto livello banchina: circa 300 mm

Torsionalità, adattamento all’inclinazione dei pianali
del 3% come da EN 1398, per seguire l’inclinazione laterale degli automezzi

Rampa Becco a Raggio Tabella

La rampa raccordata al pianale del veicolo è “un ponte inerte” che segue il movimento verticale del veicolo durante il carico (EN 1398). La rampa a riposo ha il becco inserito nei porta becco ed in questa posizione può essere attraversata a pieno carico.
Il ciclo di funzionamento è garantito da un comando a pulsante unico (ad uomo presente), con la seguente operatività:

  • Pulsante premuto: sollevamento della rampa, che alla massima altezza fa aprire automaticamente e radialmente il becco.
  • A becco esteso, rilasciando il pulsante, la rampa scende dolcemente a raccordare il pianale con il suo becco esteso.
  • Si effettua il carico.
  • Per la messa a riposo – da effettuare prima dell’allontanamento del veicolo – premendo il pulsante e rilasciandolo a becco chiuso prima del raggiungimento della massima altezza (che farebbe eseguire un altro ciclo di apertura becco), la rampa scende dolcemente in posizione di riposo.

NOTA: le rampe Campisa con becco a rotazione sono provviste di cilindro becco a doppio effetto, in modo da garantire il ritorno a tutto chiuso del becco, e la sua entrata nei porta-becco, senza in grassaggi o manutenzioni di qualsiasi genere. Il becco ha cerniere autopulenti, che non ritengono sporcizia e/o rottami di pallets.

Guida alla scelta delle rampe di carico

BECCO

  • Apertura a rotazione.
  • In lamiera mandorlata ad alta resistenza 12 + 2 mm, smussato all’estremità anteriore.
  • Lunghezza 360 mm sporgente 360 mm da filo banchina.
  • Larghezza 2000 mm in pezzo unico per rampe larghe 2000 mm.
  • Larghezza 2200 mm in tre pezzi (180+1830+180) per rampe larghe 2200 mm.

PIANALE

  • In lamiera mandorlata 6 + 2 mm antiscivolo ed autodrenante.
  • Supportato da longheroni in acciaio ad alta resistenza.
  • Cerniera di testata antivento di serie, con raccordo arrotondato in qualsiasi angolazione, senza rischio di taglio ruote dei carrelli.

FINITURA

Rampa colore grigio RAL 7005, becco colore arancio RAL 2000, con due mani di vernice epossidica catalizzata, asciugata al forno. La vernice epossidica catalizzata è la più resistente al traffico dei carrelli sollevatori.

AZIONAMENTO

  • Sollevamento con un cilindro idraulico di 60 mm di diametro.
  • Apertura e chiusura del becco per mezzo di un cilindro idraulico a doppio effetto, che garantisce la certezza del ritorno a riposo in sicurezza.
  • Scatola comandi protezione IP 56, munita di interruttore blocca-porta con funzione di arresto d’emergenza (se presente). Cavi di collegamento anti-fiamma.

INSTALLAZIONE

L'installazione della rampa avviene per semplice saldatura (da eseguire dall'esterno rampa) delle tre cerniere di testata e del collegamento anteriore, e tassellatura al fondo fossa del porta-cilindro. Fossa secondo indicazioni contenute nella Scheda Tecnica dedicata.

MOVIMENTAZIONE

  • Altezza di spedizione: da mm 150 a 550 secondo la versione .
  • Movimentazione con gru o con forche tramite agganci a perdere sopra al pianale.
  • Possibilità di inforcamento e movimentazione della rampa con entrata laterale oppure frontale lato becco.
  • Sulle rampe larghe 2000 mm opzione 2 flaps laterali a sgancio automatico di 180 mm di larghezza ai due lati, per il raccordo di pianali ridotti).
  • Opzione becco 430 mm, proteso 430 mm da filo banchina a becco esteso.
  • Opzione 2 cilindri di sollevamento diam. 40 mm (richiede fossa più alta, vedi disegno)
  • Opzione guarnizione antivento sui due lati della rampa (testata con antivento di serie).
  • Opzione pianale rampa e becco zincati a fuoco.
  • Rampe costruite in conformità alla Norma di prodotto EN 1398.
    Complete di marchiatura CE

    Becco a Raggio Dispositivi Sicurezza

    In conformità a quanto previsto dalla EN 1398 le rampe sono dotate di:

    • Valvola automatica di blocco della discesa in caso di imprevisto allontanamento del veicolo.
    • Elettrovalvola di blocco comandata da interruttore sezionatore dell’alimentazione.
    • Parapiedi laterali mobili.
    • Valvola di massima pressione.
    • Lamiera mandorlata antiscivolo ed autodrenante.
    • Minimo 25 mm tra becco ripiegato ed appoggio a riposo.
    • Sistema di bloccaggio positivo della rampa sollevata, per manutenzione in sicurezza.
    • Cerniera di testata antivento arrotondata, permette il passaggio senza sobbalzi in qualsiasi posizione di raccordo.

    La portata nominale delle rampe di carico standard è 6.000 kg (10.000 kg uniformemente distribuiti, ma ciò non è nello scopo della rampa), optional 9.000 kg (15.000 kg uniformemente distribuiti).

    Clicca qui per identificare il codice prodotto e le sue caratteristiche dimensionali.
    » Consulta i codici

    L'azionamento elettroidraulico delle rampe di carico necessita di collegamento alla rete elettrica, i modelli standard prevedono alimentazione trifase 230/400 V, 50/60 Hz. In caso di necessità possono essere realizzati azionamenti con tensione di alimentazione diversa.

    DOWNLOAD CATALOGO RAMPE DI CARICO

    Download

    Richiedi Materiale
    Tecnico

    Contattaci

    Richiedi un preventivo sui prodotti Campisa

    Contattaci

    Rampe di carico

    Vedi gli altri prodotti della categoria Rampe di carico