paracolpi baie di carico

Il paracolpi per baia di carico è un elemento molto importante per il punto di attracco dei camion che in genere viene preso alla leggera.

Talvolta non si conosce il reale utilizzo dei paracolpi mentre in altri casi non si conoscono i modelli. In questa guida facciamo una panoramica sul corretto uso dei paracolpi installati nei punti di attracco delle imprese e scopriamo perché ogni azienda dovrebbe tenerli maggiormente in considerazione.

Come lavorano i paracolpi?

Quando l’autista di un camion si ritrova a procedere in retromarcia per ultimare l’attracco alla baia, il paracolpi ammortizza l’urto. Il paracolpi permette all’autista di percepire l’urto ed evitare di procedere oltre, danneggiando la banchina e il mezzo.

Il paracolpi permette di tenere il camion ad una distanza di circa 13 cm dalla parete, favorendo le attività di carico e scarico merci in totale sicurezza.

Ad influire sull’utilizzo dei migliori paracolpi ci sono da prendere in considerazione i seguenti casi:

  • pendenza del piazzale
  • altezza della banchina
  • tipologia di fossa.

Analizziamo i principali modelli di paracolpi Campisa e le caratteristiche che ne facilitano la scelta.

paracolpi fluttuante

Modelli di paracolpi per baie di carico

Se un piazzale si trova in pendenza verso lo stabile, l’urto e il peso del camion hanno maggiore influenza. L’azione del camion rischia di gravare interamente sul paracolpi, maciullando l’attrezzatura.

La pendenza ideale è di 2% verso l’esterno: questa situazione permette al camion di attraccare, alzando e abbassando il carico senza toccare il paracolpi (evitando il danneggiamento).

Come detto in precedenza, anche l’altezza della banchina influisce sull’attività di carico delle merci. L’altezza considerata “giusta” è di 110-120 cm, misura che permette al mezzo per la movimentazione delle merci di entrare all’interno del camion senza problemi (evitando la possibilità di ribaltamento del mezzo).

Paracolpi Standard

I paracolpi standard sono fissati al punto di carico con tre punti di fissaggio.

La gomma presente in questa tipologia di paracolpi possiede un sistema di fissaggio a vite che garantisce un vita duratura dell’intera attrezzatura.

Il paracolpi assorbe l’impatto del veicolo in arretramento verso la banchina e la rampa, garantendo resistenza con pendenza de piazzale del 2% verso l’esterno. Se la pendenza è verso la banchina è consigliato virare verso una soluzione più robusta e con protezione in acciaio opzionali (vedi paragrafi successivi).

RICHIEDI SUBITO

Paracolpi Super

I paracolpi super sono il modello progettato da Campisa per offrire maggiore resistenza alla baia di carico. È costituito in gomma ad alta resistenza e può essere montato a filo banchina oppure in versione rialzato.

Anche in questo caso, l’arretramento di mezzi con pensenza verso banchina rischia la distruzione del paracolpi. Sono necessarie soluzioni più robuste e con protezioni in acciaio opzionali.

Paracolpi Mega

I paracolpi Mega vengono montati a filo banchina, sono più grandi rispetto ai modelli precedenti e sono costituiti da una gomma ad alta resistenza.

Lo spessore della gomma è di 250 mm ed è la soluzione ideale per preservare le strutture di fissaggio (particolarmente adatto per Banchine in carpenterie e Dock House).

RICHIEDI SUBITO

Paracolpi fluttuanti

I paracolpi fluttuanti sono in grado di seguire i movimenti verticali dei mezzi sotto carico; sono realizzati con gomma ad altissima resistenza.

Quando la pendenza del piazzale è “contraria”, cioè a scendere verso lo stabile, e tutta la massa del veicolo preme contro il paracolpi, l’unico modo per limitare i danni è l’uso di paracolpi fluttuanti CAMPISAFLOAT, costruiti con gomma speciale a capitolato, vulcanizzata su una piastra metallica che può scorrere in alto per circa 150 ed in basso per circa 90 mm rispetto alla banchina.

Le dimensioni frontali di 150 mm di larghezza per 550 mm di altezza uniti all’alta elasticità (allungamento 350%) ammortizzano molto bene gli urti di camion di tutte le misure.

L’installazione di paracolpi fluttuanti CAMPISAFLOAT su prefabbricazioni Campisa può essere fatta anche a posteriori, richiedendo un semplice imbullonaggio e l’applicazione di tasselli ad espansione o chimici. L’installazione su fosse tradizionali richiede l’applicazione di piastre metalliche con tasselli ad espansione, chimici, o con saldatura.

RICHIEDI SUBITO

In 50 anni Campisa è diventata il riferimento internazionale per le soluzioni logistiche con particolare riferimento alle attrezzature per le baie di caricocapannoni industrialiportoni e porte industriali.

La qualità e l’innovazione sono i valori che da sempre caratterizzano il fare impresa di Campisa. L’attenzione alle tematiche di sostenibilità e sicurezza hanno premiato più di una volta i suoi prodotti ed il team tecnico e commerciale.

Che tu sia il cliente finale o un potenziale rivenditore, il team Campisa potrà fornirti tutte le informazioni necessarie per la produttività, l’efficienza e la sostenibilità logistica del tuo progetto.

Compila il modulo, risposta in 24 ore!

    Nome e Cognome*

    Telefono*

    Email*

    Azienda*

    Città*

    Provincia*


    Messaggio




    Acconsento il trattamento dei miei dati personali secondo la Privacy Policy Campisa.

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA e la Privacy Policy e Terms of Service di Google.